Il gioco del libro vicino

Sono stata invitata a partecipare a un gioco che si svolge così: si prende il primo libro a portata di mano, si apre a pagina 123, si contano le prime cinque righe e poi si riportano le successive tre. Poi si invitano altre tre persone a fare la stessa cosa. Io sono stata invitata da sgnapisvirgola e ora invito ilibrintesta, oyrad e gabrilu
L’idea è partita dal blog di didolasplendida.

“Con un colpo solo di questa spada uccise, in una lizza, Spens di Kilspindie che lo aveva insultato in presenza del re Giacomo IV perché contava sulla protezione che il suo signore gli accordava di solito. Ma, quella volta,  il suo re non aveva potuto prevenire quel colpo di spada più di quanto lo avesse riparato il suo scudo, che fu spezzato in due.”
Pag 123 “Maria Stuarda” di Alexandre Dumas, Sellerio Editore Palermo

me692_bigP.S.: sono andata un poco oltre le tre righe per ragioni di chiarezza.

Annunci

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. didolasplendida
    Dic 28, 2006 @ 18:39:00

    nono l’idea non è mia!
    sono stata invitata da 8e49
    cmq una bella idea no?
    vedo che vi è piaciuta 🙂

    Rispondi

  2. MariaStrofa
    Dic 28, 2006 @ 18:45:00

    Questo libro ho l’idea che mi piacerà, Annarita. Lo prendo e lo leggo.

    ciao

    P.S. ciao a dido e agli altri che seguiranno

    Rispondi

  3. sgnapisvirgola
    Dic 29, 2006 @ 00:12:00

    Per fortuna Anna che ci sei tu che hai fatto le cose per bene e hai spiegato bene.:) Grazie.
    Io come al solito faccio sempre casino.
    La Didò ha paura che si pensi che il gioco l’ha inventato lei…hihihihihi

    Rispondi

  4. annaritav
    Dic 29, 2006 @ 06:14:00

    @ giuseppeierolli

    che piacere averLa qui! Rispetto l’occhiuto statuto e la Sua correttezza, perciò si aspetta, tanto il gioco non ha data di scadenza.
    ;-*

    @ sgnapisvirgola

    non hai fatto assolutamente casino, sei stata chiarissima! Didolasplendida è persona modesta e non vuole appropriarsi di meriti altrui.
    😉

    Rispondi

  5. erremme
    Dic 29, 2006 @ 15:51:00

    grazie e auguri creativi!
    roberto

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog.wordpress.com/

Tutto inizia da adesso

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

il blog di Gianmarco Veggetti

...SOTTO A CHI TOCCA...

In-Folio

Lettura Studio Editoria Traduzione

Io e la mia città

Appunti democratici su Roma

biblioragazzi

Biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo

Il bandolo della matassa

Ho bisogno di manualità e di creatività, partendo dalle piccole cose. Di riscoprire materiali che sanno riscaldare, avvolgere e colorare. Ho bisogno di leggerezza, di spazi aperti e tranquillità. Di riscoprire, nella semplicità, momenti in cui lasciare andare la mente. Ho bisogno di ritrovare il "bandolo della matassa"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: