Chi ha rubato la marmellata?

Vi segnalo questo articolo e il libretto per bambini di cui parla, che mi è parso interessante, una buona idea.

I piccoli Eterni

Ho letto quasi tutti i libri di Neil Gaiman, sia per adulti che per ragazzi, ma conoscevo solo di fama la sua serie a fumetti Sandman e così, incuriosita, ho visto la prima stagione della serie televisiva che ne hanno tratto, restandone molto positivamente colpita. Ho deciso così di cominciare la lettura dei fumetti e, in attesa della nuova uscita a settembre, a quanto mi hanno detto in libreria, la mia attenzione si è concentrata su un delizioso libro per bambini di Jill Thompson: I piccoli Eterni.

I piccoli Eterni, Jill Thompson, Panini Comics, 13,00 euro

Come scrive nell’introduzione Elena Pizzi, i personaggi di Sandman si sono prestati perfettamente a una bella reinterpretazione da parte dell’artista Jill Thompson che ha ideato le due storie presenti nel volumetto immaginando in versione infantile gli Eterni, il pantheon di personaggi che sorreggono tutto l’arco narrativo della serie: Morfeo, Delirio, Distruzione, Destino, Disperazione, Desiderio e Morte (nel libro definita solo come sorella maggiore di Delirio).

I piccoli Eterni al completo


I piccoli Eterni solo dunque la versione fanciullesca dei loro corrispettivi adulti e sono protagonisti di due avventure, caratterizzate dal tratto vivace e dai colori sgargianti che ne fanno due favole a tutti gli effetti.
Nella prima storia, dal titolo Una storia dei piccoli Eterni, la giovane e sventata principessa Delirio, famosa per la sbadataggine, è costantemente sorvegliata dal fido cagnolino Barnaba, ma purtroppo avviene che i due si perdano di vista e così a Barnaba non resta che visitare tutti i fratelli e le sorelle di Delirio nella speranza di ritrovarla presto sana e salva.
Nella seconda storia la protagonista è sempre Delirio la quale, con l’irruenza e la fantasia che la distinguono, decide di dare una festa a sorpresa per la sorella Disperazione e coinvolge in resto della famiglia in un’impresa che si rivela ardua: far sorridere Disperazione. Alla fine qualcosa avverrà…

Gli amuleti che i piccoli Eterni donano a Barnaba per aiutarlo a ritrovare Delirio

In omaggio all’importanza di Delirio nell’arco narrativo della saga degli Eterni, Jill Thompson ne ha fatto la protagonista di queste due deliziose storie, sottolineandone il lato generoso e altruistico, e ha centrato in pieno l’obiettivo di creare questa versione infantile degli Eterni in piena coerenza con il loro aspetto e i loro attributi adulti.
Al termine delle due storie l’autrice Jill Thompson svela ai lettori la storia segreta dei piccoli Eterni.

Le statuine dei piccoli Eterni: Delirio, Distruzione, Morfeo, Morte, Destino, Desiderio e Disperazione

Piero Angela e i bambini

Piero Angela non ha mai scritto libri per bambini, bensì due bellissimi libri sui bambini.
Si tratta di due volumi di grande interesse per chiarezza e profondità, consigliabili non solo ai futuri genitori, ma anche a chiunque di noi siano curioso delle scoperta della vita prenatale e dei primi anni di sviluppo del bambino.

Il primo volume s’intitola La straordinaria avventura di una vita che nasce. Nove mesi nel ventre materno (Oscar Bestsellers, 26/04/2017, pagg.312, scritto con il figlio Alberto, euro 14,00) e racconta l’affascinante avventura della vita dal concepimento alla nascita.
Vi riporto l’inizio della prefazione:
“Questo libro racconta una straordinaria avventura: quella di una semplice cellula fecondata, una cellula così piccola da essere invisibile a occhio nudo, che moltiplicandosi in miliardi di altre cellule riesce a diventare, in soli nove mesi, un Homo sapiens. È la nostra storia. Tutti noi infatti, partendo da una minuscola sferula di qualche centesimo di millimetro, ci siamo “autocostruiti”, diventando individui capaci di vedere, pensare, risolvere problemi, lottare, amare, o anche inventare macchine e comporre musiche. Tale impresa, che ha del prodigioso, avviene nel buio del ventre materno. È dentro questo piccolo universo subacqueo che le cellule cominciano a differenziarsi e a collocarsi ognuna al posto giusto, nel momento giusto. Una specie di scultura che si plasma da sola e che pian piano dà origine a un essere ogni volta unico. Questi nove mesi sono il riassunto dell’evoluzione della vita sulla Terra: partendo da una cellula che vive in assenza di ossigeno, l’embrione attraversa vari stadi di complessità, con “accenni” alle varie tappe evolutive, fino ad approdare al modello finale dell’essere umano, dotato di un cervello strabiliante. È una storia nascosta, che si dipana nel mondo invisibile dell’utero, e che nessun uomo ha mai potuto osservare. Oggi la ricerca ci permette di penetrare nell’universo segreto dell’embrione in sviluppo e di capire che cosa veramente vi succede”

Il secondo volume è Da zero a tre anni (Oscar Bestsellers, 21/04/2021, pagg. 208, euro 11,50) uno straordinario strumento di aiuto er i genitori che vogliano fare le “mosse giuste”, come scritto nella prefazione di cui vi riporto l’inizio:
“Il cervello del bambino è come una scacchiera. All’inizio qualunque partita è teoricamente possibile, qualunque mossa brillante è ipotizzabile. Poi, quando si cominciano a muovere i pezzi, le combinazioni iniziali via via diminuiscono e il gioco prende a “strutturarsi” in un certo modo. Se le mosse iniziali sono appropriate e l’impianto del gioco è ben sviluppato, la partita è ben avviata; ma se le mosse iniziali sono sbagliate sarà estremamente difficile risollevare le sorti del gioco. Lo svantaggio dovuto a una cattiva impostazione sarà difficilmente recuperabile. Nel cervello del bambino avviene qualcosa di analogo. Durante i primi anni, le “mosse” sono quelle fatte dai genitori, dalla madre in particolare, che è la prima vera maestra. Solo al momento dell’ingresso nella scuola il cervello verrà consegnato all’insegnante, il quale si troverà di fronte a una partita già molto avanzata, con una disposizione dei pezzi che finirà per determinare in buona parte il futuro andamento del gioco. Certo, nulla è mai perso e nulla è mai vinto. Però in pratica diventerà sempre più difficile cambiare le sorti della partita e recuperare il terreno perduto”.
In breve due letture emozionanti che coinvolgono e conquistano per lo stile piano e essenziale al quale l’autore ci ha abituati e per la chiarezza e il rigore dei concetti.


Buona lettura!

Fili d’aquilone n.61

Siamo di nuovo qui con il numero 61 della rivista, dal titolo “Partenze”

Come il solito, il mio contributo per i lettori più giovani.

Buona lettura!

La scuola è finita

Un altro anno di scuola se n’è andato, è stato difficile e duro per tutti.

In primo luogo per i bambini e per i ragazzi che hanno dovuto affrontare le conseguenze della pandemia e le ripercussioni della guerra. Non è stato facile per gli insegnanti e per le famiglie aiutarli a vivere serenamente due eventi già così dirompenti e devastanti nelle vite degli adulti, figuriamoci nelle loro.

Poi per gli insegnanti e per tutto il personale della scuola, perché siamo stati chiamati a fronteggiare un’emergenza che mai avremmo immaginato di dover vivere, con responsabilità oggettive e morali che ci hanno messi a dura prova.

Poi per le famiglie, che a volte non hanno più visto nella scuola il luogo deputato alla prosecuzione della loro opera educatrice e anzi l’hanno investita di responsabilità che da sola non può e non deve avere.

Lo ripeto, è stato un anno difficile per tutti e spero che, fatto tesoro dell’esperienza di questi mesi, il prossimo si riesca tutti a vivere la scuola in modo più sereno.

Però siccome questo è un blog in cui si parla di libri e di letteratura per bambini e per ragazzi, voglio chiudere con una nota di speranza: è nato il Piano Nazionale d’Azione per la Promozione della Lettura, ben sintetizzato in questo articolo, e spero vivamente che sia l’inizio per la nascita e la rinascita delle biblioteche scolastiche.

Nascita in quelle scuole in cui la pandemia ha sottratto per necessità gli spazi e disperso in volumi e rinascita in quelle scuole in cui magari la biblioteca esiste ancora, ma è stata trascurata, non per cattiva volontà, ma per far fronte a necessità più impellenti.

Sono fermamente convinta che nella scuola dell’Infanzia e dell’obbligo l’approccio al libro fisico, in un luogo adeguato, sia di fondamentale importanza per lo sviluppo dei giovani lettori.

Tutte le scuole devono tornare ad avere una biblioteca confortevole, ricca, colorata; uno spazio che per bambini e ragazzi torni a diventare un’oasi di sapere e di fantasia, di scoperta e di consapevolezza.

Mi auguro con tutto il cuore che il percorso possa partire e proseguire con successo.

Buone vacanze!

Fili d’aquilone n. 60

È on line il nuovo numero della rivista on line Fili aquilone. Siamo a quota 60 e il titolo è Luna. Come il solito potete trovare il mio contributo dedicato ai più giovani.

Buona lettura

2021 – Un anno di libri

Un altro anno è passato, la velocità con cui scorrono giorni e mesi è inquietante. Il lunedì mi dico che la settimana sarà lunga e invece, in un soffio, mi ritrovo al venerdì con la prospettiva di un altro fine settimana davanti. Purtroppo anche quest’anno le nostre vite sono state stravolte dalla pandemia e il mio desiderio di condividere il mio anno di letture è dettato anche dall’esigenza di conservare una sorta di normalità quotidiana. Forse vi stupirà vedere tre faccine per un libro che magari neppure conoscevate e una o due per un libro considerato capolavoro, ma il bello della lettura è proprio questo: ogni libro può dare al lettore sensazioni, brividi, pensieri diversi e non ha importanza quanto sia famoso o letto il libro in questione, conta il fatto che, appena voltata l’ultima pagina, cartacea o elettronica che sia, tu ti senta come il giovane Holden e “vorresti che l’autore fosse tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.” Conta il fatto che quel libro ti faccia dire, come Emily Dickinson “Non c’è Vascello che eguagli un Libro Per portarci in Terre lontane”. Conta il fatto che quel libro sia stato il tuo rifugio, la tua consolazione, la tua distrazione, la tua gioia, il tuo divertimento, la tua riflessione insomma la tua grotta del tesoro secondo i momenti delle giornate in cui l’hai letto. Buon anno.

Gennaio
Il misterioso caso di villa Grada (Gavino Zucca) 🙂 🙂
Stella del mattino (Wu Ming) 🙂
Uomini e libri (Andrew Lang) 🙂 🙂
Hotel New Hampshire (John Irving) 🙂 🙂
Il silenzio della città bianca ( Eva Garcia Saenz de Urturi) 🙂 🙂 🙂
Guida tascabile per manici dei libri (The Books Fool Bunch) 🙂
Anna Karenina (Lev Tolstoj) rilettura 🙂 🙂
Autobiografia di Petra Delicado (Alicia Gimenez Bartlett) 🙂 🙂 🙂
Febbraio
Carosello: genio e pubblicità all’italiana (Marco Melegaro) 🙂
Mio caro serial killer (Alicia Gimenez Bartlett ) 🙂 🙂 🙂
Teresa Papavero e lo scheletro nell’intercapedine (Chiara Moscardelli) 🙂
Tutti i racconti gialli e tutte le indagini di padre Brown (Gilberth Keith Chesterton) rilettura 🙂
La danza del mulino (Winston Graham) 🙂 🙂
Le disavventure di Amos Barton (George Eliot) 🙂 🙂
L’agente segreto (Joseph Conrad) 🙂
Peredonov, il demone meschino (Fedor Sologub) 🙂 🙂 🙂
Jalna (Mazo de la Roche) 🙂 🙂 🙂
Tempi interessanti (Terry Prtachett) 🙂 🙂 🙂
Cemetery Safari (Claudia Vannucci) 🙂
La meccanica del cuore (Mathias Melzieu) 🙂
Morte di un guastafeste (M.C.Beaton) 🙂 🙂
Forse non morirò di giovedì (Remo Bassini) 🙂 🙂
Il gioco della vita (Jalna_2) (Mazo de la Roche) 🙂 🙂 🙂
Marzo
Il canto di Penelope (Margaret Atwood) 🙂 🙂
Intrigo bretone. Omicidio a Pont Aven (Jean Luc Banallec) 🙂
Il delitto di Kolymbetra (Gaetano Savatteri) 🙂
La notte dimenticata dagli angeli (Natsuo Kirino) 🙂
Le spedizioni notturne delle Zefire (Renzo Bistolfi) 🙂
La vera storia di Edgar Alla Poe (Teresa Campi) 🙂 🙂
Morte sospetta (Tim Weaver) 🙂
Risacca bretone. Delitto sulle isole Glénan (Jean Luc Banallec) 🙂
Tracce di morte (Tim Weaver) 🙂
Per sapere la verità (Maria Masella) 🙂
Il mago (William Somerset Maugham) 🙂 🙂
Svanito (Tim Weaver) 🙂
Nessun ritorno (Tim Weaver) 🙂
Commissario Rebaudengo: un’indagine al nero di seppia (Cristina Rava) 🙂
Aprile
Oscure verità (Tim Weaver) 🙂
Venezia enigma (I Lupi di Venezia) (Alex Connor) 🙂
Tre trifole per Rebaudengo. Un’indagine ad Alassio (Cristina Rava)
Triplice omicidio (Tim Weaver)
L’ombrello dell’imperatore (Tommaso Scotti) 🙂 🙂
Cappon magro per il commissario. Rebaudengo indaga nei carruggi di Albenga (Cristina Rava):-)
Cuore infranto (Tim Weaver) 🙂
Come i tulipani gialli. Il commissario Rebaudengo indaga con Ardelia (Cristina Rava) 🙂
De Bibliotheca (Umberto Eco) 🙂 🙂
La coppa dell’amore (Winston Graham):-) 🙂
Chi sono? (Tim Weaver)
Il romanzo dei Windsor (Antonio Caprarica) 🙂 🙂
Se son rose moriranno. Intrigo spinoso per Rebaudengo (Cristina Rava) 🙂
Biondo veneziano (Maria Luisa Minarelli) 🙂
La verità su David Raker (Tim Weaver) 🙂
Di punto in bianco (Cristina Rava) 🙂
Spinoza e pop corn. Da Game of Thrones a Stranger Things, capire la filosofia sparandosi un film o una serie TV (Rick DuFer) 🙂
Un villaggio scomparso (Tim Weaver) 🙂
Maggio
I segreti del professore. Le indagini di Ardelia Spinola e del commissario Rebaudengo 🙂
Oligarchia (Scarlett Thomas) :-/
Precious Ramotswe, detective (Alexander McCall Smith) 🙂
Le nebbie di Avalon (parte prima) (Marion Zimmer Bradley) 🙂 🙂
Il pasto dell’iguana (Federico Maria Rivalta) 🙂
Azzurra nostalgia. Lucio Mastronardi e gli altri di Vigevano (Adriano C. Ballone) 🙂
Le nebbie di Avalon (parte seconda) (Marion Zimmer Bradley) 🙂 🙂
Inferno e paradiso chiavi in mano (Federico Maria Rivalta) 🙂
Ultima. La città delle contrade (Carlo Vincenzi) 😐
La coppia quasi perfetta (John Marrs):-) 🙂
Breve storia della risata (Terry Eagleton) 🙂
Gli omicidi dello zodiaco (Soji Shimada) 🙂
I demoni di Wakenhyrst (Michelle Paver) 🙂 🙂
Giugno
Il maestro di Vigevano/Il calzolaio di Vigevano/Il meridionale di Vigevano (Lucio Mastronardi) 🙂 🙂
Il libro dei personaggi letterari (Fabio Stassi) 🙂
Agatha Raisin e L’insopportabile ficcanaso (M.C.Beaton) 🙂
Il Re che fu, il Re che sarà (Terence Hanbury White) 🙂 🙂 🙂
La notte della svastica (Katharine Burdekin) 🙂
Almanacco dell’orrore popolare (Fabio Camilletti & Fabrizio Foni) 🙂 🙂
Il bambino di carta. La vera storia di Christopher Robin e del suo Winnie the Pooh (Marina Migliavacca Mirazza) 🙂
Adriano VII (Frederick Rolfe alias Baron Corvo) 🙂
Vecchie conoscenze (Antonio Manzini) 🙂 🙂
Avventure di un avvocato (John Mortimer) 🙂 🙂
Atlante dei luoghi misteriosi dell’antichità (Massimo Polidoro & Francesco Bongiorni) 🙂
La casa di carta (Carlos Maria Dominguez) 🙂 🙂
Gli ultimi giorni della nuova Parigi (China Miéville) 🙂
Viaggio nel Giappone sconosciuto (Massimo Soumarè) 🙂
I diavoli (Guido Maria Brera) 🙂
Luglio
Il Signore degli Anelli (J.J. R.Tolkien nella trad. di Ottavio Fatica) 🙂
La figlia del boia e il gioco della morte (Oliver Potzsch) 🙂
Max Fox o le relazioni pericolose (Sergio Luzzatto)
Serpent and Dove (Shelby Mahurin) 🙂
Il sogno della Camera Rossa (Ts’ao Hsueh Ch’in) 🙂 🙂
Racconti italiani gotici e fantastici vol.1: Esperimenti (AA. VV:) 🙂
Il più grande mistero di Morse e altre storie (Colin Dexter) 🙂
La luce sugli oceani (M. L. Stedman) 🙂
Rumpole per la difesa (John Mortimer) 🙂 🙂
Un delitto inglese (Cyril Hare) 🙂
Il guardiano invisibile (Dolores Redondo) 🙂
Nuovi casi per l’avvocato Rumpole) (John Mortimer) 🙂 🙂
Inciso nelle ossa (Dolores Redondo) 🙂
Offerta alla tormenta (Dolores Redondo) 🙂
Agosto
L’alchimia degli opposti (Federica Soprani e Lucia Guglielminetti) 🙂
Un mese in campagna (Jame Lloyd Carr) 🙂
La vita quotidiana a Buckingham Palace dalla regina Vittoria a Elisabetta II (Bertrand Meyer) 🙂
Un crimine bellissimo (Chirstopher Bollen) 🙂 🙂
Nel tuo sangue (Marco Lugli) :-/
Wabi Sabi. Scoprire nell’imperfezione la bellezza (Tomàs Navarro) 😐
Un perfetto gentiluomo (Natasha Solomons) 🙂 : -)
Tutti i racconti, le poesie e Gordon Pym (Edgar Allan Poe) 🙂
Il giallo di villa Nebbia (Roberto Carboni) 😐
Il suono del secolo: quando il Rock ha fatto la Storia (Stefano Mannucci) 🙂
Avalon (Dion Fortune) 😦
Piccola guida tascabile ai mestieri sconsigliabili in letteratura (AA. VV.) 🙂
Candy Candy. Il romanzo completo (Keiko Nagita) 🙂
Con Borges (Albert Manguel) 🙂
Laguna beige (Alain Voudì) 🙂
New Grub Street (George Gissing) 🙂 🙂
Omicidi in pausa pranzo (Viola Veloce) 🙂
Il talento del cuoco (Martin Suter) 🙂
Blasfemo! Le prigioni di Allah (Waleed Al-Husseini) :-0
L’ultimo dipinto di Sara de Vos (Dominic Smith) 🙂
Settembre
Omicidi in condominio (Viola Veloce) 🙂
Piranesi (Susanna Clarke) 🙂 🙂
Omicidi in oratorio (Viola Veloce) 🙂
Il monastero (Luis Zueco) 🙂
Bolle di sapone (Marco Malvaldi) 🙂
Omicidio all’inglese (Verity Bright) 🙂
La cospirazione impossibile (AA.VV.) 🙂
Nora Cooper series (voll. 1-2-3) Giulia Beyman 🙂
Aghata Raisin. Il maiale allo spiedo (M.C. Beaton) 🙂
Nora Cooper series (voll. 4-5-6) Giulia Beyman 🙂
Queen. Opera omnia (Roberto De Ponti) 🙂
La Locanda del Gatto Nero (Seishi Yokomizo) 🙂
I silenzi di Grant House (Giulia Beyman) 🙂
Ottobre
Anni svaniti (Rupert Everett) 🙂
La straniera bugiarda (Giulia Beyman) 🙂
Il mio nome è Jason Sheldon (Giulia Beyman) 🙂
Elvis è vivo! Un’indagine sulle strane morti dei divi (Massimo Polidoro) 🙂
Forse non tutti sanno che in Giappone… (Antonio Moscatello) 🙂
Hokusai. L’anima del Giappone (Francesco Matteuzzi – Giuseppe Latanza) 🙂
Il borghese Pellegrino (Marco Malvaldi) 🙂 🙂
Se Venezia vive (Mario Isnenghi) 🙂
La famiglia Morgeson (Elizabeth Stoddard) :-/
Un mare di silenzio (Cristina Rava) 🙂
Novembre
? Il paradosso dell’ignoranza da Socrate a Google (Antonio Sgobba) 🙂
Fantasmi a Northanger Abbey (AA.VV.) 🙂
Gli amici silenziosi (Laura Purcell) 🙂
La Sinagoga degli zingari (Ben Pastor) 🙂 🙂
Neve di primavera (Yukio Mishima) 🙂 🙂
Acqua passata (La colf e l’ispettore 1) (Valeria Corciolani) 🙂
Dissipatio H.G. (Guido Morselli) :-/
Delitto in Strada Maggiore (I misteri di Bologna 1) (Maria Luisa Minarelli) 🙂
Atlante delle emozioni umane (Tiffany Watt Smith) 🙂
I segreti del college (Catherine Lowell) 🙂
Il respiro della danza (Eva Stachniak) 🙂 🙂
Dicembre
Uno scambio di anime: storia dell’uomo che si trasferì nel corpo dell’amata (Barry Pain) 🙂
Un anno in giallo (AA. VV.) 🙂 🙂
Robespierre, Una vita rivoluzionaria (Peter Mc Phee) 🙂
Maria Branwell. la madre delle sorelle Bronte (Maddalena De Leo) 🙂 🙂
L’occhio del mondo (La Ruota del Tempo_1) Robert Jordan 🙂
Il lusso della giovinezza (Gaetano Savatteri) 🙂 🙂
La quattordicesima lettera (Claire Evans) 🙂 🙂
Indagine su Sherlock Holmes (Paolo Gulisano) 🙂
La fortuna di Finch (La saga di Jalna_3) 🙂 🙂 🙂
Ma gli androidi sognano pecore elettriche? (Philip K. Dick) 🙂 🙂


Il Libro Blu delle fiabe di Andrew Lang

Eterea Edizioni ha pubblicato anche il Libro Blu di Andrew Lang. Grazie a Cecilia Barella per l’ottima cura del volume.

Buona lettura.

Fili d’aquilone n.59

È tornato il consurto appuntamento con la rivista on line Fili aquilone. Siamo al numero 59 e il titolo è Rovine. Come il solito potete trovare il mio contributo dedicato ai più giovani.

Buona lettura

Detective Culetto

Oggi voglio parlare ai miei piccoli lettori di una novità per l’Italia che arriva dal Giappone grazie alle edizioni Panini; novità che nel paese del Sol Levante ha riscosso molto successo.

Si tratta della prima avventura di un detective molto particolare おしりたんてい Oshiri Tantei, nato dalla penna di Yoko Tanada, la sceneggiatrice, e dalla matita di Masahide Fukusawa, il disegnatore, e il loro nome d’arte è Troll. Il titolo è Detective Culetto. La signora in viola e il messaggio misterioso.

Le avventure di questo popolare personaggio sono state pubblicate in Giappone nel 2012 e nel 2018 è nata anche una serie animata. Il successo è stato così grande sono state tradotte in diverse lingue, e ora finalmente approdano in Italia.

Vediamo di conoscere meglio il detective Oshiri Tantei che nella nostra lingua è diventato il Detective Culetto, come potete ben immaginare osservando la copertina della sua prima avventura.

È un tipo molto intelligente, acuto e brillante alla Sherlock Holmes; le sue avventure divertono i bambini ma li fanno anche ragionare ed è assistito dal fido aiutante Brown, un tipetto senza peli sulla lingua ma che molto spesso si esalta troppo. Il nostro detective ha il proprio ufficio in una vivace città, proprio sopra il caffè Lucky Cat.

Facciamo la sua conoscenza mentre legge il giornale del mattino, in cui si parla di una serie di furti ad opera di un inafferrabile ladro.

Sta bevendo una tazza di tè e gustando il suo dolcetto preferito, lo Sweet Potato, un tortino di patate dolci che è la specialità di Rossella Patatoni della fattoria Granpapata, meglio conosciuta come La Signora in Viola per il colore del suo abbigliamento.

Ed è proprio la Signora in Viola la protagonista di questa prima avventura del nostro detective Culetto, il quale viene da lei incaricato di risolvere un mistero che la riguarda.

Non mi addentro oltre nella trama dell’avventura, se non dicendo che il lettore attento saprà cogliere gli indizi che porteranno il detective Culetto alla soluzione del caso. Il libretto è di agevole lettura e inframmezzato di giochini ed enigmi stuzzicanti, completi di soluzione nelle pagine finali.

Dtective Culetto insegna ai suoi piccoli lettori che i punti fondamentali della deduzione sono tre: ricordare, indagare e capire. Grazie a essi il nostro detective Culetto viene a capo non solo del mistero della Signora in Viola con inevitabile punizione del colpevole (vi lascio immaginare quale possa essere…) ma anche un enigma legato al furto della merenda e che vede coinvolto il vivace assistente Brown.

Un personaggio fuori dagli schemi che forse sorprenderà i genitori, ma senz’altro conquisterà i bambini con la sua arguzia e la sua simpatia, le maniere da gentiluomo e l’immancabile esclamazione: “Sento odore di problemi”

Se proprio siete curiosi di sapere con quale tecnica il nostro detective Culetto arresta e punisce i malfattori, vi rimando alla canzone che accompagna la serie animata:

È già disponibile anche la seconda avventura del Detective Culetto dal titolo “Il gigante che viene di notte”.

Buona lettura e… turatevi il naso! 😀

Voci precedenti più vecchie

I piaceri della lettura

Leggere è come vivere decine e decine di altre vite

Binario Morto

Un blog poco trafficato

Panellenica

Un blog sui Greci antichi, oggi

Letterelettriche Edizioni

Casa Editrice digitale - E-books store

The Victorianist: BAVS Postgraduates

British Association for Victorian Studies Postgraduate Pages, hosted by Danielle Dove (University of Surrey) and Heather Hind (University of Exeter)

Mammaoca

Fiabe integrali e poco altro. Si fa tutto per i bambini

La Fattoria dei Libri

di Flavio Troisi, scrittore e ghostwriter

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

Butac - Bufale Un Tanto Al Chilo

Bufale Un Tanto Al Chilo

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog

Tutto inizia sempre da adesso in poi

Iridediluce

“I libri si rispettano usandoli.” U. Eco

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù