Le favole di Lang_36

Completato il ventunesimo giro di traduzioni, eccovi le favole:

Libro Blu: L’ariete meraviglioso. La principessa Miranda, che il re suo padre vuole morta, viene salvata da un ariete fatato, al quale fa una promessa che non mantiene, con tragiche conseguenze. (Francia)

Libro Rosso: La vera storia di Cappuccetto Dorato. La disavventura di Blanchette, che si salva dal lupo grazie al prodigioso cappuccio fattole dalla nonna. (Francia)

Libro Verde: Il principe Fickle e la bionda Helena. La bella Helena grazie a una buona fata trova l’amore, rischia di perderlo e lo riconquisterà. (Germania)

Libro Giallo: I tre fratelli. Il più giovane  è l’eroe coraggioso tradito dai fratelli maggiori, ma giustizia e bontà trionferanno, e naturalmente anche l’amore. (Polonia)

Libro Rosa: Caterina e il suo destino. Caterina è perseguitata da un destino avverso, ma, grazie alla sua scelta saggia, troverà l’amore la felicità. (Italia, Sicilia)

Libro Grigio: La storia delle belle circasse. Le due belle sorelle circasse raccontano il seguito della storia iniziata nella fiaba “I tre figli di Hali” (Francia)

Libro Viola: La storia del nano Naso Lungo. Il piccolo Jem viene rapito da una vecchia fata e trasformato in un orrido nano così che neppure i genitori lo riconoscono. (Origine sconosciuta)

Libro Cremisi: Le sei bestie affamate. Sei bestie fanno comunella e alla fine scopriremo perché le volpi hanno la punta della coda bianca. (Finlandia)

Libro Marrone:La Sorella del Sole. Un giovane compie un’impresa per volere del re, il quale cerca d’impedirgli di sposare la principessa che ha conquistato. (Lapponia)

Libro Arancione: La cerva bianca. Per un errore della madre la principessa Desiree paga un prezzo alto, ma alla fine l’amore e la felicità trionferanno. (Francia)

Libro Oliva: Il destino della tartaruga. Due anatre cercano di salvare dalla siccità una tartaruga in un modo ingegnoso, ma lo sciocco animaletto dimentica i loro saggi suggerimenti.e finisce male. (India)

Libro Lilla: Il dono del re del mare. Maie è la moglie del pescatore Matte e riceve dal re del mare i doni richiesti, ma la sua avidità sarà punita. (Finlandia)

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog

Tutto inizia da adesso

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

il blog di Gianmarco Veggetti

...SOTTO A CHI TOCCA...

In-Folio

Lettura Studio Editoria Traduzione

Io e la mia città

Appunti democratici su Roma

biblioragazzi

Biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo

Il bandolo della matassa

Ho bisogno di manualità e di creatività, partendo dalle piccole cose. Di riscoprire materiali che sanno riscaldare, avvolgere e colorare. Ho bisogno di leggerezza, di spazi aperti e tranquillità. Di riscoprire, nella semplicità, momenti in cui lasciare andare la mente. Ho bisogno di ritrovare il "bandolo della matassa"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: