Le favole di Lang_34

Terminato anche il diciannovesimo giro di traduzioni, ecco qui per voi il riepilogo:

Libro Blu: La storia di Bella Ricciolidoro. Un bravo ragazzo supera le pericolose prove impostegli da una capricciosa e bellissima principessa grazie alla propria bontà d’animo e troverà la felicità. (Francia)

Libro Rosso: Anatrello. Grazie all’aiuto degli amici, Anatrello si salva da una brutta fine e sale sul trono al posto del Re che voleva farlo uccidere. (Francia)

Libro Verde: Gli imbroglioni imbrogliati. Il vecchio Simone cade nel tranello di tre imbroglioni, ma con l’aiuto della fedele governante Nina saprà ripagarli ben bene. (Europa)

Libro Giallo: Alphege o la scimmia verde. Il giovane principe Alphege scompare e tutti lo danno per morto, ma ricomparirà inaspettatamente e avrà l’amore e il trono. (origine sconosciuta)

Libro Rosa: Il calzolaio astuto. Un povero calzolaio riesce a prendersi gioco di una banda di ladri e si arricchisce. (Sicilia)

Libro Grigio:Il cane e la passerotta. Un crudele carrettiere causa la morte di un cane, ma la passerotta sua amica lo vendicherò in modo terribile. (Germania)

Libro Viola: Jesper che radunava le lepri. Il giovane Jesper, figlio di un povero pescatore, grazie alla propria gentilezza si guadagna l’aiuto di una vecchia e conquisterà l’amore della principessa. (Scandinavia)

Libro Cremisi:Tritill, Litill e gli uccelli. Un giovane di buon cuore aiuta due poveri mendicanti e uno stormo di uccelli e loro ricambieranno, salvandolo dalle grinfie di un’orchessa e facendolo ricco e felice.(Ungheria)

Libro Marrone: La Fortuna e il taglialegna. Un povero taglialegna smette di lavorare, convinto che, smettendo di inseguire la Fortuna, sarà lei a cercarlo e dimostrerà a sua moglie di aver avuto ragione. (Asia Minore)

Libro Arancione: I tre tesori dei giganti. Il giovane Jack, maltrattato dai fratelli, diventa re grazie a tre doni magici. (origine slava)

Libro Oliva: La storia di Zoulvisia. Un giovane re conquista l’amore dell’intrepida Zoulvisia, ma rischia di perderlo. (Armenia)

Libro Lilla: La ragazza con una mano sola. Una ragazza sposa il figlio del re, ma per colpa del perfido fratello rischia di perdere tutto. (Africa orientale)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog.wordpress.com/

SANTANDER è in arrivo!

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

il blog di Gianmarco Veggetti

...SOTTO A CHI TOCCA...

In-Folio

Lettura Studio Editoria Traduzione

Io e la mia città

Appunti democratici su Roma

biblioragazzi

Biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo

Il bandolo della matassa

Ho bisogno di manualità e di creatività, partendo dalle piccole cose. Di riscoprire materiali che sanno riscaldare, avvolgere e colorare. Ho bisogno di leggerezza, di spazi aperti e tranquillità. Di riscoprire, nella semplicità, momenti in cui lasciare andare la mente. Ho bisogno di ritrovare il "bandolo della matassa"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: