La rapina del secolo & La casa di riposo dei supereroi

Seguo da tempo con piacere la produzione per bambini e per ragazzi della casa editrice Bianconero, e in particolare i testi che fanno parte del progetto Alta leggibilità, che prevede l’uso di un font creato appositamente per favorire l’approccio alla lettura dei giovani lettori con difficoltà, pagine dai colori che non stanchino la vista, righe spezzate per seguire il ritmo della narrazione e brevi paragrafi, accortezze sintattiche e lessicali. Basilare poi il passaggio dei testi per un gruppo di lettura, composto di ragazzi, i quali evidenziano le criticità emerse e suggeriscono modifiche e miglioramenti fino a giungere a un’opera finale che soddisfi sia le esigenze del lettore che la creatività dell’autore.

Oggi vi presento una nuova collana, Minizoom, composta di testi dedicati a chi abbia imparato a leggere da poco tempo e quindi possa apprezzare storie brevi ma accattivanti, ricche di illustrazioni e di colori, che diano immediata soddisfazione al piccolo lettore e incrementino il suo senso dell’autonomia.

Entrambi i testi sono scritti e illustrati da Davide Calì, giovane fumettista, illustratore e autore per bambini. È nato in Svizzera nel 1972, ma è cresciuto in Italia e ora vive in Francia. Molto apprezzato anche all’estero, i cui lavori sono stati pubblicati in venticinque paesi e tradotti in molte lingue. Moltissimi i riconoscimenti che ha ricevuto

Per la collana Minizoom di Biancoenero, Davide Calì ha scritto e illustrato due testi. La rapina del secolo e La casa di riposo dei supereroi. Entrambi i titoli constano di 48 pagine e sono adatti a un pubblico di lettori dai 7 anni.

20160708a

20160708b

La rapina del secolo ci presenta una piccola banda di tre ladri, composta da il Furbo,( capo indiscusso di cui nessuno conosce il nome), Carlone (un omone un po’ tonto  dalle mani enormi e sempre affamato) e Luigino detto lo Svelto (nessuno è bravo come lui a sfuggire alla Polizia). Ci tengono subito a precisare di essere ladri per bene, insomma non rapinano certo le vecchiette, e stavolta il Furbo ha organizzato un colpo davvero in grande, per compiere il quale Carlone e Luigino lo seguono fiduciosi prima attraverso le fogne poi attraverso un negozio di orologi e una banca. Ma se non si fermano a portare via nulla, qual è la loro vera meta? Quando vi arriveranno, Carlone e Luigino non riusciranno a credere ai loro occhi… ma soprattutto al loro naso! E non vi dico altro perché la rapina è davvero un colpo di genio quale solo il Furbo poteva ideare… peccato ci sia di mezzo Carlone!

20160708c

20160708d

La casa di riposo dei supereroi invece ci fa entrare in punta di piedi dentro Villa Viale del Tramonto, nella quale vivono oramai tristemente uomini e donne che sono stati famosi supereroi, ma ora, troppo anziani, si sono rassegnati al riposo forzato perché gli acciacchi hanno fatto perdere loro i superpoteri. Però a Villa Viale del Tramonto c’è anche un super cattivo, il temibile Dottor Nefasto, il più cattivo dei cattivi, accolto qui perché nessuno ha mai pensato a una casa di riposo per super cattivi, che deve sopportare gli scherzi dei suoi vecchi nemici. Che tristezza! Però quando in città compare Vortice, un nuovo e temibilissimo super cattivo che neppure i nuovi super eroi sembrano in grado di sconfiggere, i nostri ex eroi della casa di riposo non esitano a rimettersi in gioco e lo sfidano con un sms. Il temibile Vortice si presenta con aria strafottente di fronte a quel gruppo di ridicoli ex supereroi, ma dovrà ricredersi quando scoprirà che, tutti insieme, possono avere la meglio su di lui, e non vi dico come… insomma, anche il perfido Vortice diventerà un ospite di Villa Viale del Tramonto, destinato a diventare la vittima preferita degli scherzi della combriccola.

20160708e

20160708f

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. colfavoredellenebbie
    Lug 23, 2016 @ 23:42:16

    (un saluto d’affetto)

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog.wordpress.com/

Tutto inizia da adesso

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

il blog di Gianmarco Veggetti

...SOTTO A CHI TOCCA...

In-Folio

Lettura Studio Editoria Traduzione

Io e la mia città

Appunti democratici su Roma

biblioragazzi

Biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo

Il bandolo della matassa

Ho bisogno di manualità e di creatività, partendo dalle piccole cose. Di riscoprire materiali che sanno riscaldare, avvolgere e colorare. Ho bisogno di leggerezza, di spazi aperti e tranquillità. Di riscoprire, nella semplicità, momenti in cui lasciare andare la mente. Ho bisogno di ritrovare il "bandolo della matassa"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: