Il mio buon Natale

In questi giorni, miei pochi e fedeli lettori,  sarete travolti dagli auguri, o più o meno attesi, o più o meno graditi o sinceri, nel senso che spesso ci scambiamo gli auguri con fretta e superficialità solo perché così vogliono la consuetudine o la circostanza.

Abbiate la pazienza e la cortesia di accettare anche i miei.

Potrei augurarvi ciò che più desiderate, ma lo faranno i vostri cari.

Potrei augurarvi grandi speranze per il futuro, ma lo faranno i personaggi importanti.

Perciò mi accontento di augurarvi che incontriate sul vostro cammino almeno un libro che vi doni momenti di autentica gioia o che sappia consolarvi in un momento di tristezza, che vi scaldi il cuore e che vi illumini i pensieri, che diventi il vostro amico fedele, il piccolo porto  di approdo sicuro nei momenti di tempesta.

In attesa di tutto ciò, vi offro anche un sincero e cordiale augurio di buon Natale.

Buon Natale

 

Annunci

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. gabrilu
    Dic 24, 2014 @ 00:27:30

    Auguroni anche a te, Annarita.Ed al tuo ai stendiamo consorte 🙂

    Rispondi

  2. gabrilu
    Dic 24, 2014 @ 00:31:35

    Uffa.Intendevo “aunsteniano “, ma l’iPad non voleva scrivermelo…Spero che questa volta me lo lasci passare. 🙂

    Rispondi

  3. Cecilia
    Dic 24, 2014 @ 17:03:18

    Grazie Annarita per il tuo augurio speciale! Non trovo parole belle come le tue ma ti lascio sinceri auguri di Buon Natale, a te e a tutta la famiglia, di cuore
    cecilia

    Rispondi

  4. annitapozzani
    Dic 26, 2014 @ 09:29:17

    Cara Annarita, travolta da tanti auguri anche sul web, ho visto solo adesso i tuoi, così belli e sinceri. Grazie! Mi è proprio arrivato un libro in questi giorni, intitolato “Pensieri belli per anime delicate” che ben si concorda con l’augurio da te espresso. E io alle mie colleghe a scuola ho regalato dei piccoli libri che pare abbiano gradito. A te che sei un’appassionata lettrice, oltre che brava scrittrice, auguro semplicemente “Serene letture natalizie”. Un caro saluto, Annita

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog.wordpress.com/

Tutto inizia da adesso

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

il blog di Gianmarco Veggetti

...SOTTO A CHI TOCCA...

In-Folio

Lettura Studio Editoria Traduzione

Io e la mia città

Appunti democratici su Roma

biblioragazzi

Biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo

Il bandolo della matassa

Ho bisogno di manualità e di creatività, partendo dalle piccole cose. Di riscoprire materiali che sanno riscaldare, avvolgere e colorare. Ho bisogno di leggerezza, di spazi aperti e tranquillità. Di riscoprire, nella semplicità, momenti in cui lasciare andare la mente. Ho bisogno di ritrovare il "bandolo della matassa"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: