Fili d’aquilone n.24 e n.25

Forse inconsciamente non volevo parlare anche io di Crisi, ma in effetti Fili d’aquilone non ignora la realtà. Vi invito alla lettura, qui troverete il mio piccolo contributo.

Gumi e nodi è invece il titolo del numero appena uscito e io sono qui.

Buone letture.

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. annitapoz
    Feb 11, 2012 @ 08:24:52

    Ho appena letto la forza dell’amore: bellissima fiaba con tutti gli ingredienti giusti e una risoluzione del guaio assai originale. Complimenti mi è piaciuta molto. Un unico appunto, non so se hai modo di correggere i refusi, poiché ti è sfuggito questo “presero a rincorsero piccoli criceti”. Buon fine settimana, Annita

    Rispondi

  2. ceglieterrestre
    Feb 14, 2012 @ 13:06:58

    Sei fortunata che riesci anche in questi momenti a scrivere favole.
    Su sto pianeta c’è bisogno sortanto de pane, amore impastato co la farina de la fantasia. Un caro saluto ciao 😉

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog.wordpress.com/

Tutto inizia da adesso

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

il blog di Gianmarco Veggetti

...SOTTO A CHI TOCCA...

In-Folio

Lettura Studio Editoria Traduzione

Io e la mia città

Appunti democratici su Roma

biblioragazzi

Biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo

Il bandolo della matassa

Ho bisogno di manualità e di creatività, partendo dalle piccole cose. Di riscoprire materiali che sanno riscaldare, avvolgere e colorare. Ho bisogno di leggerezza, di spazi aperti e tranquillità. Di riscoprire, nella semplicità, momenti in cui lasciare andare la mente. Ho bisogno di ritrovare il "bandolo della matassa"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: