Fili d’aquilone n.21

num021copertina
È on line il nuovo numero di Fili d’aquilone, dedicato al Futuro nei suoi vari aspetti. Passate a leggerci.

E io sono qui.

Buone letture.

Annunci

16 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. utente anonimo
    Feb 11, 2011 @ 21:03:00

    Mi è piaciuto molto il tuo racconto  dedicato al futuro, dove il sogno di un bambino acquista consistenza, dove si concretizza in vita realmente e densamente vissuta, la fiaba a lieto fine immaginata nell'infanzia. La storia del "dottore della terra" mi ha fatto ripensare a queste parole di Maria Montessori: 

     

    "Quando l'uomo pensa, egli pensa ed agisce con le mani. Dappertutto si trovano tracce della mano dell'uomo e attraverso queste tracce possiamo riconoscere lo spirito dell'uomo ed il pensiero del suo tempo… Grazie alle mani che hanno accompagnato l'intelligenza si è creata la civiltà".
    E' sempre un piacere leggerti, ciao, Annita

     

    Rispondi

  2. utente anonimo
    Feb 11, 2011 @ 21:03:00

    Mi è piaciuto molto il tuo racconto  dedicato al futuro, dove il sogno di un bambino acquista consistenza, dove si concretizza in vita realmente e densamente vissuta, la fiaba a lieto fine immaginata nell'infanzia. La storia del "dottore della terra" mi ha fatto ripensare a queste parole di Maria Montessori: 

     

    "Quando l'uomo pensa, egli pensa ed agisce con le mani. Dappertutto si trovano tracce della mano dell'uomo e attraverso queste tracce possiamo riconoscere lo spirito dell'uomo ed il pensiero del suo tempo… Grazie alle mani che hanno accompagnato l'intelligenza si è creata la civiltà".
    E' sempre un piacere leggerti, ciao, Annita

     

    Rispondi

  3. utente anonimo
    Feb 11, 2011 @ 21:03:00

    Mi è piaciuto molto il tuo racconto  dedicato al futuro, dove il sogno di un bambino acquista consistenza, dove si concretizza in vita realmente e densamente vissuta, la fiaba a lieto fine immaginata nell'infanzia. La storia del "dottore della terra" mi ha fatto ripensare a queste parole di Maria Montessori: 

     

    "Quando l'uomo pensa, egli pensa ed agisce con le mani. Dappertutto si trovano tracce della mano dell'uomo e attraverso queste tracce possiamo riconoscere lo spirito dell'uomo ed il pensiero del suo tempo… Grazie alle mani che hanno accompagnato l'intelligenza si è creata la civiltà".
    E' sempre un piacere leggerti, ciao, Annita

     

    Rispondi

  4. utente anonimo
    Feb 11, 2011 @ 21:03:00

    Mi è piaciuto molto il tuo racconto  dedicato al futuro, dove il sogno di un bambino acquista consistenza, dove si concretizza in vita realmente e densamente vissuta, la fiaba a lieto fine immaginata nell'infanzia. La storia del "dottore della terra" mi ha fatto ripensare a queste parole di Maria Montessori: 

     

    "Quando l'uomo pensa, egli pensa ed agisce con le mani. Dappertutto si trovano tracce della mano dell'uomo e attraverso queste tracce possiamo riconoscere lo spirito dell'uomo ed il pensiero del suo tempo… Grazie alle mani che hanno accompagnato l'intelligenza si è creata la civiltà".
    E' sempre un piacere leggerti, ciao, Annita

     

    Rispondi

  5. annaritav
    Feb 12, 2011 @ 10:52:00

    Grazie, Annita. Giorgio la pensava come Maria Montessori, senza saperlo.
    Un abbraccio, Annarita

    Rispondi

  6. annaritav
    Feb 12, 2011 @ 10:52:00

    Grazie, Annita. Giorgio la pensava come Maria Montessori, senza saperlo.
    Un abbraccio, Annarita

    Rispondi

  7. annaritav
    Feb 12, 2011 @ 10:52:00

    Grazie, Annita. Giorgio la pensava come Maria Montessori, senza saperlo.
    Un abbraccio, Annarita

    Rispondi

  8. annaritav
    Feb 12, 2011 @ 10:52:00

    Grazie, Annita. Giorgio la pensava come Maria Montessori, senza saperlo.
    Un abbraccio, Annarita

    Rispondi

  9. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:27:00

    I miei complimenti sinceri per il lavoro appassionato di tutta la redazione che c'è dietro la rivista, scoperta recentemente.

    Pietro

    Rispondi

  10. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:27:00

    I miei complimenti sinceri per il lavoro appassionato di tutta la redazione che c'è dietro la rivista, scoperta recentemente.

    Pietro

    Rispondi

  11. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:27:00

    I miei complimenti sinceri per il lavoro appassionato di tutta la redazione che c'è dietro la rivista, scoperta recentemente.

    Pietro

    Rispondi

  12. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:27:00

    I miei complimenti sinceri per il lavoro appassionato di tutta la redazione che c'è dietro la rivista, scoperta recentemente.

    Pietro

    Rispondi

  13. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:30:00

    P.S.
    Il racconto mi è piaciuto moltissimo.

    Rispondi

  14. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:30:00

    P.S.
    Il racconto mi è piaciuto moltissimo.

    Rispondi

  15. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:30:00

    P.S.
    Il racconto mi è piaciuto moltissimo.

    Rispondi

  16. PietroFratta
    Feb 28, 2011 @ 12:30:00

    P.S.
    Il racconto mi è piaciuto moltissimo.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: