Editoria per ragazzi

E’ on line il n.79 di RaiLibro, settimanale di letture e scritture, che dedica un ampio spazio all’editoria per ragazzi.

In Un’ avventura che inizia da piccoli Francesca Fratejacci esplora e analizza i meccanismi che fanno nascere o soffocano la passione per la lettura.

Con Una scheda per i non addetti ci guida in un gustoso excursus  nei meandri della letteratura per ragazzi, che culmina con la celebre e godibile citazione di Salinger, tratta da "Il giovane Holden":Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.

In Dai 5 anni:la fantasia ci parla delle letture per i più piccini e della scritttrice Julia Donaldson, creatrice del mostruoso ed immaginario Gruffalò.

In Dagli 8 anni: la curiosità ci fa conoscere Françoise de Guibert e il suo mondo dedicato a personaggi eroici e mitici: principi, principesse e cavalieri, eroi delle grandi avventure, eroi della bibbia, ed eroi della mitologia.

In Totj Scialoia, un artista per l’infanzia Alfredo Radiconcini esplora la produzione poetica per bambini di questo famoso e poliedrico personaggio.

Donatella La Viola in Lia Levi: il racconto della Storia ci fa conoscere il percorso artistico nella letteratura per ragazzi della scrittrice che ha saputo raccontare con delicato realismo le vicende legate alla nostra storia più recente.

In Margherita D’amico: adulti non esclusi Alfredo Radiconcini ci parli dei libri di questa autrice che si prestano benissimo ad una lettura più matura.

Gettiamo un’occhiata nel mondo delle illustrazioni dei libri per ragazzi sempre con Alfredo Radiconcini e Intervista a Sophie Benini Pietromarchi, illustratrice

Infine il punto di vista di un editore in Intervista a Rosaria Punzi, editore Lapis

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. MariaStrofa
    Feb 06, 2007 @ 21:53:00

    Toti Scialoja davvero grande, gli altri li conosco poco – ma leggo sempre i tuoi post come sai.

    Un caro saluto

    ciao 🙂

    Rispondi

  2. MariaStrofa
    Feb 06, 2007 @ 21:53:00

    Toti Scialoja davvero grande, gli altri li conosco poco – ma leggo sempre i tuoi post come sai.

    Un caro saluto

    ciao 🙂

    Rispondi

  3. MariaStrofa
    Feb 06, 2007 @ 21:53:00

    Toti Scialoja davvero grande, gli altri li conosco poco – ma leggo sempre i tuoi post come sai.

    Un caro saluto

    ciao 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il cavaliere della rosa

Un blog orgogliosamente di nicchia: opera, ricordi e piccole manie di un improvvisato collezionista

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Romanticism and Victorianism on the Net

Open access Journal devoted to British Nineteenth-Century Literature since 1996

giuseppecartablog.wordpress.com/

Tutto inizia da adesso

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

Parole Infinite

Articoli, commenti, considerazioni su libri, film e molto altro. Una Community della parola.....

Mix&Match

Dalla provincia, con amore

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

il blog di Gianmarco Veggetti

...SOTTO A CHI TOCCA...

In-Folio

Lettura Studio Editoria Traduzione

Io e la mia città

Appunti democratici su Roma

biblioragazzi

Biblioteche per ragazzi in Italia e nel mondo

Il bandolo della matassa

Ho bisogno di manualità e di creatività, partendo dalle piccole cose. Di riscoprire materiali che sanno riscaldare, avvolgere e colorare. Ho bisogno di leggerezza, di spazi aperti e tranquillità. Di riscoprire, nella semplicità, momenti in cui lasciare andare la mente. Ho bisogno di ritrovare il "bandolo della matassa"

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: